La Fondazione per l'Innovazione Urbana è un centro di analisi, comunicazione, elaborazione e co-produzione sulle trasformazioni urbane per affrontare le sfide sociali, ambientali e tecnologiche. 

Fondazione trasparente – Organizzazione  »  Organi di amministrazione, gestione e controllo

I soci Fondatori, i Membri Sostenitori e Ordinari fanno parte dell’Assemblea, organo che ha il compito di formulare e definire gli indirizzi dell’attività della Fondazione.

Sono soci Fondatori della Fondazione:

  • Comune di Bologna
  • Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Sono Membri Sostenitori della Fondazione:

  • Centro Agro-Alimentare di Bologna C.A.A.B. S.C.P.A.
  • Fiere Internazionali di Bologna S.p.A. - BolognaFiere
  • Azienda Casa Emilia-Romagna della Provincia di Bologna
  • TPER S.p.A.

Sono Membri Ordinari della Fondazione:

  • Città metropolitana di Bologna
  • Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna

L’amministrazione ordinaria e straordinaria è affidata al Consiglio di Amministrazione (CDA), presieduto dal Presidente della Fondazione, a cui è stata conferita la legale rappresentanza. Il CDA è composto da cinque membri, di cui tre – tra cui il Presidente – nominati dal Comune di Bologna, uno nominato dal Rettore dell'Università di Bologna, ed uno nominato dall’Assemblea scelto tra una rosa di candidati fornita dai Fondatori.

La responsabilità della gestione amministrativa e operativa della Fondazione spetta al Direttore, a cui sono conferiti adeguati poteri di gestione, spesa e rappresentanza. Il Direttore è nominato dal CDA fra persone di specifica e comprovata esperienza nei settori di attività della Fondazione e della gestione di enti simili.

Il Comitato Scientifico è un organo consultivo sugli aspetti scientifici, culturali e divulgativi delle attività della Fondazione. È composto da cinque membri, di cui tre – tra cui il Presidente – nominati dal Rettore dell’Università di Bologna, uno nominato dal Comune di Bologna tra i membri del Comitato del Forum del Terzo Settore di Bologna e uno eletto dall’Assemblea, su designazione degli altri Fondatori. I componenti del Comitato Scientifico devono essere individuati tra persone italiane e straniere particolarmente qualificate e di riconosciuto prestigio nelle materie attinenti alle finalità, agli obiettivi e ai programmi della Fondazione.

La vigilanza sulla gestione contabile e finanziaria, sulle proposte di bilancio preventivo e consuntivo, nonché sulla conformità dell’attività della Fondazione alla Legge ed allo Statuto è affidata all’Organo di Revisione. 

In questa sezione è pubblicata la documentazione relativa agli Organi statutari della Fondazione e ai relativi componenti:

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.