2020 BP BANNER SITO FIU 1220x360

data evento: 05-12-2020

Sabato 5 dicembre 2020 alle ore 12, si è chiusa la fase di voto del Bilancio partecipativo 2020. I voti ottenuti complessivamente dai progetti di riqualificazione e dalle priorità sono stati 22.247.

Quest’anno ciascuno ha avuto la possibilità di esprimere due voti, uno per un progetto di riqualificazione e uno per una priorità del proprio quartiere.

Pur nelle difficoltà di questo periodo e nell’impossibilità di mettere in campo tutte quelle attività di prossimità sul territorio, che nelle passate edizioni avevano fatto la differenza in termini di diffusione e partecipazione al voto, Bologna si è mobilitata e si è dimostrata pronta a valorizzare le energie che provengono dal territorio, supportando le diverse comunità locali che hanno ideato ed elaborato le proposte.

Attraverso il voto, infatti, pur nella criticità di questo periodo, le cittadine e i cittadini di Bologna hanno voluto contribuire a disegnare il futuro di alcuni luoghi e spazi pubblici della città, ma anche a definire le priorità sulle quali ciascun Quartiere sarà chiamato a investire risorse e a promuovere servizi ed attività nei prossimi, difficili, mesi.

Per sopperire alla impossibilità di realizzare attività di animazione territoriale e di assistenza al voto in presenza, sono state ripensate le attività di prossimità in un’ottica digitale e di sperimentazione. Ad esempio, è stato strutturato un servizio quotidiano di assistenza al voto che ha previsto una reperibilità telefonica di referenti della Fondazione e Uffici Reti dei Quartieri, ma anche la possibilità di organizzare appuntamenti nella massima sicurezza presso gli URP dei Quartieri per il supporto al voto.
Per saperne di più

Hanno votato, come nelle passate edizioni, più donne che uomini: il 54% a fronte del 46%.
I giovani fino a 24 anni sono circa l'8%, gli adulti tra i 25 e i 34 anni sono circa il 21%, tra i 35 e i 44 circa il 24%, tra i 45 e i 54 anni circa il 23%, tra i 55 e i 64 anni circa il 13% e circa l’11% ha più di 65 anni.

Di seguito riportiamo i progetti e le priorità che sono risultati più votati per ciascun quartiere.
Nei prossimi giorni questi risultati verranno ufficializzati tramite un'apposita delibera di Giunta del Comune di Bologna.

Successivamente, il Comune di Bologna avvierà la realizzazione dei sei progetti di riqualificazione vincitori con 1 milione di euro mentre saranno i Quartieri stessi a finanziare con 1 milione di euro attività legate alle priorità più votate, attraverso bandi, patti di collaborazione o servizi dedicati.

____

Ecco i titoli e i sottotitoli dei progetti di riqualificazione più votati in ogni quartiere:

Borgo Panigale-Reno

  • ParCULT 23°
    Riqualificazione di Piazza Giovanni XXIII per valorizzare la sua centralità e renderla viva ed accogliente

Navile

  • Punto riuso
    Recuperare ciò che è ancora buono, per far bene al pianeta e alle persone

Porto - Saragozza

  • Nanetti Basket Garden
    Al parco Nanetti canestri perfetti... e non solo!

San Donato - San Vitale

  • Scandellara Rocks
    ​Nuova musica alle scuderie del parco di Villa Scandellara

Santo Stefano

  • Viva i colli vivi
    ​Riqualificazione e recupero dei campi da basket, da pallavolo e della pista di pattinaggio del Parco Cavaioni

Savena

  • Fossolo BenEssere insieme
    Nuova vita al Giardino Dino Sarti

Ecco i titoli e i sottotitoli delle tre priorità più votate in ogni quartiere:

Borgo Panigale - Reno

  1. CULTURA, AGGREGAZIONE E INCLUSIONE
    Valorizzare gli spazi culturali, i luoghi di aggregazione e gli spazi pubblici del Quartiere con particolare attenzione ai giovani e famiglie e ai soggetti in situazione di fragilità
  2. VERDE, AMBIENTE E SPAZIO PUBBLICO
    Valorizzare il patrimonio paesaggistico, il rapporto con la campagna e con gli spazi verdi per incentivare l’aggregazione
  3. MOBILITÀ E VIABILITÀ
    Attività e incentivi a favore della mobilità sostenibile, miglioramento della rete territoriale del trasporto pubblico e delle connessioni intra e inter Quartiere.
    In particolare:
    - Migliorare le connessioni della rete di trasporto pubblico e ciclabile ridefinendo e valorizzando il ruolo strategico del territorio di Quartiere, come spazio di centralità urbana tra il Centro, l’area rurale, i poli di attrazione ed i Servizi territoriali per favorire e migliorare l’accessibilità intra ed inter Quartiere, nonché intercomunale;
    - Eliminazione e/o superamento delle barriere architettoniche;
    - Tutelare l’utenza debole garantendo percorsi facilitati e protetti, soprattutto ai portatori di handicap

Navile

  1. VERDE, AMBIENTE E SPAZIO PUBBLICO
    Migliorare la qualità dello spazio pubblico valorizzando il patrimonio naturalistico, di verde urbano e agricolo del Quartiere. Valorizzare il patrimonio naturalistico, storico, del verde urbano e rurale del Quartiere attraverso il senso civico, la promozione, il rispetto del territorio, la fruizione pubblica e turistica
  2. ECONOMIA LOCALE
    Supportare un’economia sostenibile e circolare valorizzando il commercio di prossimità, i prodotti locali e la promozione di imprenditoria innovativa a sostegno della comunità locale
  3. AREE E EDIFICI DISMESSI
    Valorizzare aree ed edifici dismessi con attività aggregative e usi temporanei

Porto-Saragozza

  1. AMBIENTE E SPAZI URBANI
    Valorizzare l’ambiente e gli spazi urbani con particolare riguardo alla sostenibilità, all’accessibilità e alla fruizione collettiva
  2. EDUCAZIONE E SPORT
    Promuovere e sviluppare l’educazione e l’attività sportiva al fine di creare un’aggregazione in grado di trasmettere valori civici, incentivare benessere psico-fisico e scoperta del territorio
  3. AGGREGAZIONE SOCIALE E PRESIDIO DEL TERRITORIO
    Valorizzare contesti di aggregazione sociale e relazionale per promuovere il presidio attivo del territorio, tramite iniziative che incidano sul benessere di comunità

San Donato-San Vitale

  1. CULTURA, AGGREGAZIONE E INCLUSIONE
    Sostenere e diffondere i luoghi informali di produzione culturale dal basso, con particolare attenzione agli adolescenti, ai bambini e ai genitori, in un’ottica multiculturale e di dialogo tra le generazioni, promuovendo l'inclusione e l'aggregazione
  2. VALORIZZAZIONE VERDE AMBIENTALE E SPAZIO PUBBLICO
    Migliorare la qualità dell’ambiente (aria e verde) per rendere gli spazi verdi luoghi centrali per l’educazione, la salute, la condivisione e l’incontro, anche multietnico. Rendere gli spazi pubblici sempre più sicuri e vivibili
  3. AREE E EDIFICI DISMESSI
    Recuperare aree e edifici dismessi per creare centri di servizi ed opportunità, favorendo la produzione culturale e la coesione sociale

Santo Stefano

  1. VALORIZZAZIONE DEGLI SPAZI DI AGGREGAZIONE SOCIALE E DI COMUNITÀ
    Valorizzazione degli spazi di aggregazione sociale e di comunità a promozione di un presidio attivo del territorio con particolare riferimento ai target adolescenti ed anziani (spazi come piazze, centri anziani e giovanili, luoghi in cui possano svilupparsi relazioni attente all’inclusione, all’intergenerazionalità e all’intercultura)
  2. PRESIDIO E OTTIMIZZAZIONE DELLA FRUIBILITÀ DEL VERDE PUBBLICO CITTADINO E DELLA COLLINA
    Presidio e ottimizzazione della fruibilità del verde pubblico cittadino e della collina (azioni di cura e presidio, anche tramite attività culturali e di scoperta della natura)
  3. CURA E BELLEZZA DEL QUARTIERE
    Cura e bellezza del Quartiere anche in relazione agli accresciuti flussi turistici (sono compresi sia i progetti operativi di intervento, sia le azioni di promozione affinché le persone si attivino)

Savena

  1. VALORIZZAZIONE DI SPAZI ED AREE VERDI
    Valorizzare gli spazi verdi come luoghi di aggregazione, attivazione sociale e di educazione e formazione della comunità. Dare continuità ai sentieri del quartiere della collina e della pianura (combattendo i rischi idro-geologici e aumentando la sicurezza degli spazi), favorendo l’animazione territoriale da parte della comunità
  2. AMBIENTE, CURA DEL TERRITORIO E MOBILITÀ SOSTENIBILE
    Azioni per migliorare l’integrazione tra i sistemi di mobilità, favorendo e incentivando la mobilità sostenibile, l’educazione ambientale e la sicurezza pedonale. Valorizzare la sensibilizzazione ai temi relativi ai cambiamenti climatici, alla resilienza e alla biodiversità del torrente Savena con azioni di formazione, ricerca e informazione sul territorio
  3. CULTURA, AGGREGAZIONE, SPORT E INCLUSIONE
    Rivitalizzare i luoghi di aggregazione e l’offerta di servizi culturali e ricreativi partendo dai centri sociali, sportivi, biblioteche, parrocchie e incrementare l’offerta culturale, valorizzando le realtà del territorio. Promuovere azioni per la salvaguardia di elementi culturali e caratteristici del territorio

grazie

 

Aggiornamenti Laboratori di Quartiere FIU

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.