Presentato il progetto Utopie Reali, Immaginiamo insieme la rigenerazione dei quadranti nord-ovest di Bologna promosso dalla nostra Fondazione e SOS - School Of Sustainability di Mario Cucinella: a settembre studenti, professionisti e comunità del territorio saranno chiamati a partecipare a laboratori, workshop e momenti di approfondimento con l’obiettivo di co-progettare insieme la rigenerazione del Quadrante Nord Ovest di Bologna.

Il progetto “Utopie Reali” promosso dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana e SOS - School Of Sustainability di Mario Cucinella con la collaborazione e il patrocinio di Comune di Bologna, dall’Alma Mater  Studiorum - Università di Bologna, dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Bologna e dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna, nasce per l’interesse della Città di Bologna a investire sulla rigenerazione urbana per il Quadrante Nord-Ovest della città.

Per arrivare a costruire una visione che sia capace di integrarsi con il contesto urbano, sia fisico sia sociale, dentro un quadro di coerenza con il Piano Urbanistico Generale della città, è necessario arricchire la pianificazione strategica del Quadrante con lo sguardo alla dimensione dei quartieri, delle zone, dei luoghi e degli spazi che connotano il tessuto urbano. Per questo l’immaginazione civica è chiamata a collaborare attivamente per immaginare le Utopie Reali di rigenerazione urbana condivisa, inclusiva e sostenibile. 

Nel mese di settembre 2021, negli spazi di Fondazione per l’Innovazione Urbana a Palazzo d’Accursio, si attiverà un workshop - evento con laboratori di co-progettazione partecipata e momenti di approfondimento con esperti di diverse discipline legate alla rigenerazione urbana. L’evento sarà un momento per riflettere su progetti di rigenerazione urbana nel quadrante nord-ovest tra le comunità degli abitanti attive nel territorio, i giovani studenti e professionisti ed esperti di diversi temi legati alla rigenerazione urbana. Il quadrante nord-ovest verrà diviso in sei zone sulle quali lavoreranno sei gruppi diversi. 

Il programma dell’iniziativa prevede tre momenti principali: 

  • 14 settembre: laboratorio nel quale i partecipanti capiranno insieme quali sono i bisogni, le potenzialità e le problematiche delle sei zone e quali possono essere i luoghi “attivatori” del processo di rigenerazione urbana all’interno di ogni zona.

  • 15, 21 e 23 settembre: passeggiate urbane nelle sei zone

  • 24, 25 e 26 settembre: workshop in cui le comunità di abitanti, gli studenti e i giovani professionisti partecipanti all’iniziativa, sotto la guida dei tutor e la supervisione dei docenti dei vari dipartimenti dell’Università coinvolti e degli esperti invitati, lavoreranno allo sviluppo di idee di progetto per le sei zone e sei luoghi specifici, che saranno individuati.


Durante i  tre giorni è previsto un ciclo di lezioni e contributi di alcuni fra i massimi esperti sui vari temi legati alla rigenerazione urbana in Italia. Studenti e professionisti di ambiti legati alla rigenerazione urbana (es. scienze sociali, architettura, urbanistica, design, arti, geografia, ingegneria e scienze ambientali e agronomiche) sono quindi invitati a iscriversi e partecipare a questa iniziativa attraverso la compilazione di questo modulo

Le proposte e le idee sviluppate durante l’iniziativa saranno raccolti all’interno di un “libro bianco” che sarà consegnato alla nuova amministrazione di Bologna come contributo alla riflessione sul processo delle trasformazioni della città.