Dal 25 marzo al 18 novembre 2018 torna l'appuntamento con Le colline fuori della porta, la manifestazione dedicata agli amanti della natura, delle colline bolognesi e delle curiosità locali.

Ricomincia il fortunato programma promosso dalla Fondazione Villa Ghigi insieme alle associazioni riunite nella Consulta per l’Escursionismo di Bologna e patrocinato da Comune di Bologna e Città Metropolitana di Bologna che, giunta alla sua dodicesima edizione, conduce lunghe file di appassionati in giro per le colline bolognesi e in tanti altri luoghi del territorio metropolitano.
Quest’anno gli appuntamenti sono ben 23 e da marzo a novembre ci saranno occasioni davvero per tutti i gusti, dalle passeggiate a tema nel Parco Villa Ghigi e in altri parchi pubblici delle prime colline alle escursioni nel Parco della Chiusa, ai Prati di Mugnano e nel Contrafforte Pliocenico, dagli ulivi dei Gessi Bolognesi a un campo di lavanda a Tolè, dalla Val di Zena a Monte Sole e alla Val di Venola.

Gli appuntamenti primaverili:

Domenica 25 Marzo
La collina che cambia: il Parco di Monte Paderno
A quasi 30 anni dalla pubblicazione del pieghevole dedicato al parco, che verrà distribuito per l’occasione a tutti i partecipanti, una passeggiata per scoprire insieme quanto è cambiato nel paesaggio e nella vegetazione di questo caratteristico rilievo della collina di Bologna.
Ore 9.30-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via dei Colli; possibilità di parcheggio in via del Forte, subito all’interno del parco; nei pressi fermata Forte del bus 52. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Sabato 7 Aprile
I crinali di Monte Sole
Dalla stazione di Pian di Venola si sale verso il Memoriale di Monte Sole e il sentiero di crinale, dagli splendidi panorami, che domina le valli di Setta e Reno e si prolunga fino a San Silvestro e Panico, per visitare alcuni luoghi degli eccidi del ’44 e gli interessanti ambienti naturali di questo tragico paradiso.
Ore 8.45-16.45 Ritrovo ore 7.45 nell’atrio della stazione centrale di Bologna; ore 8.04 treno per Porretta Terme con discesa a Pian di Venola; rientro ore 16.59 da Lama di Reno. Accompagna Coop Madreselva

Domenica 15 Aprile
Seguendo il canale Savena: mulini, lavanderie e battaglie
Un percorso nella parte alta del quartiere Savena per gli antichi nuclei di Chiesa Nuova, Mulino Parisio e San Ruffillo, sorti tra canale di Savena e via Toscana, tra infrastrutture stradali antiche e moderne, reminiscenze di battaglie medievali, paesaggi aperti e scorci sulle colline.
Ore 9-12 Ritrovo al Mulino Parisio, in via delle Armi 5/a. Rientro da San Ruffillo (bus 13, 96). Accompagna La Rosa dei Venti.

Domenica 22 Aprile
Attività, canti e poesia degli uccelli nel Parco Villa Ghigi
Aprile è il mese della frenetica attività degli uccelli alla ricerca del partner e del luogo più adatto per nidificare. La passeggiata è un’occasione per descrivere le abitudini delle specie più comuni, riconoscerne qualcuna, ascoltare versi e canti, leggere qualche testo letterario a loro dedicato.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 29 Aprile
Il geosito di Monte Lolla
Un’escursione dedicata al particolare paesaggio di uno dei geositi dell’Emilia-Romagna, noto per le suggestive forme erosive modellate dal vento sulle arenarie, nell’ambito della Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico.
Ore 9.15-12.45 Ritrovo nella piazzetta di Livergnano, davanti al bar “la Rupe”, in via Nazionale 254. Da Bologna bus 906, partenza ore 8.00 da piazza Cavour; ritorno ore 12.51 da Livergnano, arrivo all’autostazione di Bologna ore 13.40. Accompagna Selenite.

Domenica 6 Maggio
Il paesaggio collinare tra Paleotto e Forte Bandiera
Dalle rive del Savena alla sommità del rilievo di Forte Bandiera, un’altra passeggiata dedicata alle trasformazioni del paesaggio collinare degli ultimi decenni, con uno sguardo alle due aree verdi pubbliche, ai territori collinari circostanti e alle vedute verso la città.
Ore 9.30-12.30 Partenza dal parcheggio del Parco del Paleotto. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 13 Maggio
Una rassegna degli alberi del Parco Villa Ghigi tra botanica e letteratura
Da oltre trent’anni, nelle attività didattiche e divulgative della Fondazione, le osservazioni botaniche si mescolano alle informazioni storiche e alle citazioni letterarie: la passeggiata è un pretesto per parlare di alberi in modo originale, mescolando natura e cultura.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 20 Maggio
Lana, Seta, Baco e Linea Gotica
In occasione della Giornata Nazionale dei Sentieri e delle Aree Protette sono in programma due escursioni in contemporanea, tra le valli di Reno e Setta, che confluiscono entrambe nel parco fluviale di Pian di Venola per pranzo e festa con balli all’aperto (stand gastronomici a cura di associazioni locali).
Sulla Via della Lana e della Seta Ritrovo Ore 8 Ritrovo alla stazione di Pioppe di Salvaro (da Bologna treno ore 7.04); L’anello di Monte Baco e la Linea Gotica Ore 9.30 Ritrovo alla stazione di Sasso Marconi (da Bologna treno ore 9.04). Rientro da Pian di Venola: treni per Bologna ore 15.52 o 16.52. Accompagnano CAI, CSI Sasso Marconi e Gruppo di Studi “Progetto 10 Righe”.

Domenica 27 Maggio
Insetti che non ti aspetti nel Parco Villa Ghigi
In uno dei momenti più ricchi di fioriture, una passeggiata “esplorativa” nel parco dedicata alla moltitudine di piccoli abitanti di prati, bosco e acqua, con la guida di un entomologo che della propria passione ha fatto il proprio lavoro.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 3 Giugno
I due versanti della Val di Venola
L’escursione, in un territorio inedito per Le colline fuori della porta, percorre la Val di Venola, toccando il mulino del Dottore, tuttora funzionante e con negozio, e sul versante opposto raggiunge il borgo di Ronchesano, con visita a un orto-erbario didattico (volendo, ci si può rifocillare con un piatto unico a buffet).
Ore 10.30-17.30 Ritrovo a Ca’ Bortolani, davanti alla fermata bus. Da Bologna treno ore 9.16 per Vignola con discesa a Pilastrino; da qui bus 686 verso Tolé, fermata Ca’ Bortolani. Rientro con bus 626 da Croce alle Pradole, ore 17.45, per Casalecchio; da qui bus 20 o treno per Bologna. Accompagna Montagna Incantata.

Sabato 9 Giugno
Da Porta Castiglione a San Michele e San Ruffillo
Prologo con visita guidata gratuita, di un’ora circa, al Museo Anteros o al Museo Tolomeo, a scelta dei partecipanti, entrambi nell’Istituto Cavazza. A seguire si sale a San Michele in Bosco, al colle di Barbiano e al Parco di Forte Bandiera, per poi scendere al Parco del Paleotto (passaggio facoltativo tra macchie di ginestre) e seguire il Savena fino a San Ruffillo.
Ore 9-15 Ritrovo davanti all’Istituto Cavazza, in via Castiglione 71. Accompagna PassoBarbasso.

Sabato 16 Giugno
Attorno a Monghidoro: mulini e civiltà contadina
Escursione in un altro territorio inedito per Le colline fuori della porta: da Monghidoro si toccano tre degli antichi mulini della valle del Savena; a seguire, visita al Museo della civiltà contadina di Piamaggio.
Ore 8.45-17.30 Ritrovo a Monghidoro, nella piazza del Municipio. Dall’Autostazione di Bologna bus 906 in partenza alle ore 6.35. Rientro da Monghidoro, sempre con bus 906, ore 17.45. Accompagna Oltr’Alpe.

Domenica 24 Giugno
L’anello della lavanda
Un’escursione nel momento di massimo splendore della lavanda, per goderne profumo e colorazione. Da Tolè si sale alla Madonna della Neve, poi per campi e strade in piccola parte asfaltate si sale al crinale e al campo di lavanda di Val di Pozzo. Ritorno a Tolé, passando ancora dalla Madonna della Neve.
Ore 10.30-17.30 Ritrovo a Tolé, davanti alla fermata bus. Da Bologna, treno ore 9.16 per Vignola, con discesa a Pilastrino e da qui bus 686 per Tolé. Rientro con gli stessi mezzi; bus da Tolé ore 17.35. Accompagna Montagna Incantata.

Gli appuntamenti autunnali

Domenica 9 Settembre
Panorami e tradizioni in Val di Reno
Da Sasso Marconi si costeggia la Rupe e, attraversato il Reno, si sale ai Prati di Mugnano, scendendo poi alle Ganzole per risalire al punto panoramico di Sant’Arcangelo-Monte Belvedere; si scende fra i campi a Vizzano e, per il caratteristico ponte sospeso, si giunge a Palazzo de’ Rossi, dove è in pieno svolgimento la tradizionale Fìra di Sdaz (possibilità di pranzo e visita guidata al borgo cinquecentesco).
Ore 9.30-16 Ritrovo alla stazione di Sasso Marconi (treno da Bologna ore 9.04); rientro nel pomeriggio da Borgonuovo (treni per Bologna ore 16.09 e 17.09). Accompagnano CSI Sasso Marconi, Gruppo di Studi “Progetto 10 Righe”, CAI.

Domenica 16 Settembre
Api, miele e altri prodotti dell’alveare
A fine raccolto del miele, un esperto apicoltore che cura i suoi alveari nei dintorni del Parco Villa Ghigi racconta di questi insetti sempre sorprendenti, dell’estrazione del miele e della lavorazione degli altri prodotti delle api.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 23 Settembre
Nel Parco dei Gessi tra ulivi secolari
Un’escursione per attivare i nostri sensi e riscoprire gli ulivi secolari nel Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa.
Ore 9.15-12.30 Ritrovo a San Lazzaro di Savena, Parco della Resistenza, davanti al circolo Arci, in via Bellaria 7 (da Bologna bus 90 da piazza Cavour, ore 8.45; discesa alla fermata Bivio Croara); rientro dallo stesso luogo e con gli stessi mezzi. Accompagna Selenite.

Domenica 30 Settembre
Dalla frutta del parco: le confetture di Villa Ghigi!
Una passeggiata dedicata al ricco patrimonio di alberi da frutto del parco, alla scoperta delle vecchie piante della tenuta Ghigi e di quelle messe a dimora di recente. A fine passeggiata, presentazione delle confetture realizzate trasformando la frutta matura raccolta nel parco.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via di Gaibola. Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 7 Ottobre
Il Monte delle Formiche e i Botroidi di Fantini
Da Monterenzio si sale al Monte delle Formiche e si raggiunge il borgo di Tazzola, dove ha sede il singolare museo che illustra vari aspetti della Val di Zena e custodisce la collezione di botroidi (sassi pliocenici dalle forme antropomorfe) raccolti da Luigi Fantini, straordinaria figura di ricercatore del nostro Appennino.
Ore 9-14 Ritrovo al parcheggio del cimitero di Monterenzio; dall’Autostazione di Bologna bus 916, ore 8.05; ritorno da Monterenzio con bus 918, ore 14.20. Accompagna Parco Museale Val di Zena.

Domenica 14 Ottobre
La cura dei grandi alberi nel Parco Villa Ghigi
Una passeggiata dedicata ad alcuni tra gli esemplari più vetusti e maestosi del parco, con la guida dell’esperto a cui ricorre abitualmente la Fondazione nella gestione del parco: un’occasione per conoscerli, scoprirne età, caratteristiche, problematiche, necessità di cure e interventi.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 21 Ottobre
Da Sasso Marconi ai Prati di Mugnano
Un’escursione per gustare la veste autunnale della natura nell’ampio parco dei Prati di Mugnano, passando per Mugnano di Sopra, Piazza, La Commenda e la Sella di Monte Mario.
Ore 9.30-16 Ritrovo alla stazione di Sasso Marconi (treno da Bologna ore 9.04). Rientro sempre da Sasso Marconi (ore 16 circa). Accompagna PassoBarbasso.

Domenica 28 Ottobre
Ricordi e testimonianze della tenuta Ghigi
In occasione della XV edizione della Festa Internazionale della Storia. Una passeggiata per ricordare un vecchio amico del parco che se n’è andato proprio quest’anno e che per anni era stato una fonte inesauribile di informazioni e aneddoti sulla vita del parco prima del parco, con la partecipazione di altri amici e testimoni dei passati decenni e brindisi finale alla Casa del Custode.
Ore 10-12.30 Partenza dall’ingresso al parco di via San Mamolo (Giardino Norma Mascellani). Accompagna Fondazione Villa Ghigi.

Domenica 11 Novembre
Da Borgo Panigale a Casalecchio, seguendo il fiume Reno
Un’escursione lungo il Reno alla scoperta di luoghi insoliti, tra echi del passato e prospettive future: per conoscere i parchi fluviali, lambire la “Casa dei Ghiacci” e la vicina Chiusa, entrare nel parco omonimo e arrivare al Lido. Il fiume Reno saprà “raccontarci” tante storie sino a Casalecchio, fra gli odori e sapori della Festa di San Martino.
Ore 9-16 Ritrovo in via Emilia Ponente 162, davanti al mercato coperto del Pontelungo (bus 13). Rientro da Casalecchio di Reno, piazza dei Caduti (bus 20). Accompagna Percorsi di Pace.

Domenica 18 Novembre
Dall’acqua all’acqua: dal Navile al Savena
Un sogno che lentamente prende forma: attraversare la città quasi in sordina, a piedi, sfruttando quel corridoio verde che è il canale Navile e il sentiero CAI 902, che da Porta San Mamolo sale alla quiete dei colli. La parte centrale del percorso, per aree verdi e vie tranquille ma ricche di storia, si sviluppa nel centro storico.
Ore 8-17 Ritrovo in via delle Fonti, angolo via Sant’Anna, a Corticella. Rientro da San Ruffillo (bus 13). Accompagna Trekking Italia.

> Scarica il programma (.pdf, 746Kb)

Passeggiate ed escursioni sono gratuite e non occorre prenotarsi.
Per maggiori informazioni e consigli utili alla partecipazione consultare le pagine dedicate alla manifestazione sul sito della Fondazione Villa Ghigi e sul sito del Comune di Bologna.

foto colline