Mercoledì 27 febbraio 2019 dalle ore 9.00 presso l'aula magna dell'Accademia di Belle Arti (via delle Belle Arti, 54 - Bologna) si terrà la conferenza di lancio del progetto europeo VEG-GAP "Città più verdi per migliorare aria e clima"

Qualità dell'aria e le nuove strategie per una gestione intelligente del verde nelle città del futuro sono i temi della conferenza organizzata per presentare il progetto europeo Life PRE VEG-GAP. Il progetto coinvolge la Città metropolitana di Bologna insieme ad altri 7 partner italiani e spagnoli, Enea, Arianet srl, il Comune di Milano, CREA, il Comune di Madrid, MEEO, l’Università Politecnica di Madrid.
La giornata è organizzata dalla Città metropolitana di Bologna in collaborazione con Enea e con il Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali (BiGeA) dell’Università di Bologna. 

La riflessione da cui si parte è che le città sono responsabili del 75% di emissioni nocive in atmosfera ed entro il 2050 oltre 6 miliardi di persone nel mondo vivranno nei centri cittadini. Il verde urbano, quindi, rappresenta un’opportunità per migliorare la qualità della vita e la salute dei cittadini. Ma in che modo? Con quale tipologia di vegetazione e distribuita come?
L'obiettivo principale del progetto è quello di sviluppare una strategia per fornire nuovi strumenti affidabili e informazioni a supporto della progettazione di piani urbani di qualità dell'aria. Nello specifico, si analizzerà il contributo del verde urbano come fonte di riduzione di inquinamento atmosferico, gli effetti degli ecosistemi di vegetazione urbana sulla temperatura dell'aria e l’impatto sulla qualità dell'aria per gli inquinanti più rilevanti. Queste analisi permetteranno una migliore comprensione e valutazione dei possibili rischi e benefici per la salute umana prodotti dalla vegetazione nelle nostre città.

> Il programma della giornata

Per maggiori informazioni: