È in corso la sesta edizione del riconoscimento promosso dalla Regione Emilia-Romagna per valorizzare progetti di sviluppo sostenibile e, quest'anno, anche l’impegno nell’emergenza Covid-19. Le candidature sono aperte fino al 30 settembre 2020.

Dedicato fin dalla sua nascita alle esperienze di innovazione coerenti con gli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile in Emilia-Romagna, il Premio Innovatori responsabili 2020 valuterà anche la capacità delle imprese di fronteggiare l'emergenza Covid-19

Anche le migliori prassi messe in campo dalle imprese emiliano-romagnole durante e dopo l’emergenza Covid-19 entrano dunque in gara: la Giunta regionale ha affiancato infatti al format consolidato negli ultimi anni anche due premi speciali, con cui intende premiare da un lato le migliori esperienze di resilienza e innovazione realizzate in risposta all’emergenza Covid-19 e dall’altro l’impegno di coloro che con le proprie azioni concorrono alla realizzazione degli obiettivi del Programma di mandato della XI legislatura.

Possono partecipare alla selezione, candidando progetti già avviati, le imprese di ogni settore e dimensione, i liberi professionisti, le associazioni senza scopo di lucro rappresentanti di imprese e professionisti, scuole superiori e università, purchè operanti con sedi in Emilia-Romagna.

A tutti coloro che risulteranno ammessi al Premio, è riservata la possibilità di inoltrare una successiva richiesta di contributo a fondo perduto, per nuovi interventi da realizzare nel 2021, per i quali la Regione mette a disposizione 90mila euro complessivi.

Il premio Innovatori Responsabili 2020 punta a promuovere e valorizzare la portata sociale delle innovazioni generate dalle imprese che, attraverso strategie di flessibilità, adattamento e trasformazione, hanno saputo creare nuove soluzioni, anche in risposta ai bisogni sociali ed economici determinati dall’emergenza sanitaria e nella direzione di una economia solidale, assumendo la sostenibilità come principio imprescindibile e alla base del loro agire di impresa.
Come per le edizioni precedenti, il premio include il riconoscimento speciale Ged – Gender equality & diversity, che l’Assemblea Legislativa dell'Emilia-Romagna riserva ai progetti che si distinguono per un impatto positivo sui temi della parità di genere. Anche quest’anno la Regione darà ampia visibilità ai progetti segnalati, realizzando video promozionali delle iniziative più rappresentative e pubblicando le esperienze raccolte nel volume Innovatori responsabili 2020.

Tutte le informazioni sul bando e le modalità per partecipare sono disponibili sul sito della Regione Emilia-Romagna