data evento: 18-10-2018

Dal 29 settembre al 18 ottobre 2018 Bologna sarà protagonista di un inedito racconto con Screen City, from the past to the future, rassegna cinematografica di 5 incontri per mettere al centro le comunità attraverso proiezioni, conversazioni, musica dal vivo e installazioni.

Screen City è un progetto che promuoviamo come Fondazione per l'Innovazione Urbana, a cura di Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia, nell'ottica di accrescere e valorizzare sempre di più il nostro impegno e la nostra presenza sul territorio e la cura della prossimità, sperimentando nuovi luoghi e nuovi linguaggi.

Screen City indagherà, attraverso immagini del passato e conversazioni, temi chiave che riguardano tutti i cittadini: le mutazioni del paesaggio e dell’architettura, lo sviluppo urbanistico, la mobilità, le identità culturali e religiose.

Attraverso il patrimonio conservato dagli archivi cinematografici cittadini, Bologna e i suoi quartieri saranno posti al centro di una riflessione per mezzo degli sguardi di filmmaker e registi e attraverso le parole di storici, urbanisti, architetti, giornalisti, scrittori, curatori, cittadini e comunità.

Screen City si svolgerà in luoghi simbolici della città: l’Autostazione, spazio di confine e transizione per eccellenza, le sale dei quartieri, la Salaborsa, centro di raccolta e diffusione della conoscenza locale e globale.

La rassegna mostrerà la città con documentari, film amatoriali e sperimentali, spezzoni inediti che saranno mostrati e commentati, in parte attualizzati con sonorizzazioni dal vivo, editati e montati appositamente per una fruizione contemporanea.

Il programma prevede un grande evento di apertura, L’immagine della città, lo sviluppo urbanistico e la mobilità, con proiezioni, installazioni, incontri, aperitivo e cineconcerto, sabato 29 settembre dalle ore 16.00 alle ore 23.00 presso l'Autostazione (piazza XX Settembre) e Dynamo Velostazione. Al centro dell'evento, il racconto della grande trasformazione di Bologna nel dopoguerra, il nuovo che arriva e il vecchio che scompare o resiste, la costruzione dell’Autostazione e del Quartiere fieristico. Sonorizzazione a cura di Dj Balli e L’allievo aka AcidZab. Cineconcerto con musica di Alina Kalancea.

> Scarica il programma dettagliato del 29 settembre

Il programma proseguirà con 3 appuntamenti fuori dal centro - tutti in programma dalle ore 18.30 alle ore 21.30 - con proiezioni, focus, aperitivo e cineconcerto con musica dell’Orchestra Senzaspine:

  • martedì 2 ottobre presso il Cinema Bristol (via Toscana 146) Dove dio cerca casa, gli spazi religiosi tra ieri e oggi. La religione, tra la devozione popolare in strada, la creazione di chiese per i nuovi quartieri negli anni ‘50 e ‘60, fino all’attualità: i luoghi di culto di una società multireligiosa
    > Scarica il programma dettagliato del 2 ottobre
  • giovedì 11 ottobre presso la Sala Consiliare Falcone e Borsellino (via Battindarno 123) Bologna verde: infanzia, scuola, sport. Gli spazi del tempo libero e dell’educazione, negli anni dell’espansione della città: dai parchi pubblici alle scuole e allo stadio, luogo amatissimo da generazioni di tifosi;
    > Scarica il programma dettagliato dell'11 ottobre
  • giovedì 18 ottobre presso il Teatro Centofiori (via Gorki 16) A passeggio. Esplorare, mappare, raccontare la città. Come si autorappresenta la città: dallo sguardo dei filmmaker a quello più istituzionale, fino alle strategie e alle narrazioni alternative contemporanee.

Inoltre, venerdì 12 ottobre alle ore 21.00 si tornerà nel cuore del centro storico con un’apertura straordinaria serale della Salaborsa (piazza Nettuno, 3) per ospitare l'evento speciale Archive City: installazione con sonorizzazione live e proiezione di materiali audiovisivi su Bologna e i suoi quartieri nell’ambito del programma della Regione Emilia Romagna “Energie diffuse”.

> Scarica il programma generale (.pdf, 680KB)

Progetto di Fondazione per l'Innovazione Urbana in collaborazione con Home Movies, Cineteca di Bologna, Orchestra SenzaSpine, Mercato Ritrovato, Miro Architetti, Autostazione di Bologna e Dynamo Velostazione. Progetto promosso dal MIBAC, Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane e Direzione Generale Cinema nell'ambito dell'iniziativa Cine Periferie

CINEPERIFERIE EVENTO FB 2